Oftalmoscopio

   - Via de Ruggiero Trotula, 23, 84121 Salerno SA - Salerno
0

Informazioni generali

L'oftalmoscopio è uno strumento che permette di osservare il fondo dell'occhio e la retina e i vasi retinici. Il suo impiego consente la diagnosi di numerose malattie sia di pertinenza oculistica sia di medicina generale come il diabete e l'ipertensione arteriosa. L'indagine viene condotta in ambiente oscuro e con pupilla dilatata, il che si ottiene con l'installazione del sacco di un midriatico con (atropina). Un primo oftalmoscopio fu inventato da Charles Babbage nel 1847, ma non ebbe successo. Accolto dagli oculisti fu invece quello ideato da Hermnann van Helmotz 1851. Si trattava dell'oftalmoscopio luce indiretta, consistente nell'interporre tra osservatore e paziente una lente convessa, con la quale si otteneva un'immagine reale, rovesciata e ingrandita tre volte. Nel 1915 Allin e Welch introdussero invece l'oftalmoscopio a luce diretta, con cui era possibile ottenere un'immagine virtuale, diretta e ingrandita 15 volte. L'oftalmoscopio in uso oggi presso gli oculistici è un perfezionamento di quest'ultimo.

Audioguide (0)

Nessuna audioguida registrata.

Commenti (0)

Nessun commento inserito.