BOTTIGLIA DI MARIOTTE E POSATERIA

   - Via de Ruggiero Trotula, 23, 84121 Salerno SA - Salerno
0

Informazioni generali

Nel trattamento della tubercolosi polmonare è stata introdotta da Arnold nel 1939 come strumento per l'aspirazione endocavitaria, una metodica finalizzata a drenare il materiale caseoso dalla caverna tubercolare e ad agevolare l'elisione dello spazio cavitario attraverso una detensione discontinua non traumatizzante. Il sistema è costituito da due bottiglie di Mariotte poste a dislivello. La prima in alto è munita di tappo attraversato da un tubicino di vetro collegato con un tubo gomma che pesca nella cavità polmonare, raggiunta con il trequarti di Babolini Bottari. La bottiglia è riempita per otto decimi di acqua e attraverso un forellino posto lateralmente e quasi alla base con un tubicino è collegata a un'altra bottiglia simile posta più in basso. Attraverso questo foro l'acqua passa dalla prima bottiglia alla seconda sotto la spinta della pressione idrostatica del liquido. A pressione costante il flusso dell'acqua si mantiene costante fino a quando non si raggiunge il medesimo livello della nelle due bottiglie. La discesa dell'acqua creerà un effetto aspirativo all'interno della caverna tubercolare. POSATERIA: Alcuni esemplari che guarnivano la mensa dei medici collegiate nell'istituzione sanatoriale

Audioguide (0)

Nessuna audioguida registrata.

Commenti (0)

Nessun commento inserito.